04

Suonarestella

Un appartamento scenografico nel cuore di Milano diventa il primo showroom virtuale per raccontare il design in modo inedito, social e alla portata di tutti.

scopri l'articolo

Suonarestella

03

New Memphis

Un movimento di rottura, provocatorio, votato all’eccesso e alla sperimentazione giocosa di volumi e cromie, animato da effetti cangianti e luccicanti.

scopri l'articolo

New Memphis

02

Seventies today

Ancora oggi sono molti gli aspetti di moda e design che riprendono quell'attitudine all'emancipazione e al culto della trasformazione - cifra stilistica degli Anni Settanta.

scopri l'articolo

Seventies today

01

Tropical Chic

Con le sue atmosfere suggestive e ricche di contrasti, Tropical Chic è uno stile eclettico, che delinea accostamenti audaci, tra forme minimal e colori brillanti.

scopri l'articolo

Tropical Chic

17
Lorenzo Turnaturi
28
/
03
/
2024
coming soon

Preludio

Salone del Mobile 2024

Un complesso meccanismo di incastri narrativi che auspica ogni divagazione sul tema e che aguzza lo sguardo non solo su ciò che appare, ma anche su ciò che potrebbe trasparire in controluce.

La Manifestazione rappresenta uno dei luoghi di attrazione per antonomasia, un mosaico caleidoscopico dove si mescolano competenze e talenti, dando vita a un tableau vivant di rinnovata bellezza.

L’aria si carica di elettricità, come un’orchestra che si accorda prima del concerto. Qui, le barriere tra le varie discipline si dissolvono, dando vita a un’esplosione di creatività e innovazione che scuote le fondamenta dell’ordinario.
They Shoot Horse, Edith Dekyndt

E mentre il sipario si alza su questo palcoscenico, ci si lascia trasportare dal profondo respiro dell’ispirazione, dove ogni linea, luce o colore è una nota nella sinfonia dell’architettura.

Attraverso un processo integrato di evoluzione graduale, in questo 2024 il Salone del Mobile continua a ridefinire i suoi confini collaborando con la società di progettazione Lombardini22.

Dopo il successo di EuroLuce 2023, il team di Lombardini22 ha rivisitato il layout generale, con un focus sulle biennali EuroCucina e Salone Internazionale del Bagno. Grazie all'analisi dei comportamenti emotivi e inconsci dei visitatori, il nuovo layout, ispirato alla forma urbana, promuove una navigazione più fluida riducendo lo sforzo cognitivo. Una collaborazione multidisciplinare, che abbraccia il design strategico, le neuroscienze e l'analisi dei flussi. Un approccio olistico che riflette un impegno concreto nel portare avanti la ricerca e l'eccellenza nel design, e nel plasmare il futuro dell’esperienza fieristica.

LADP Studio-Milano 2022 Booth Communication

Tuttavia, in questa sofisticata antologia di novità tra spazi e concetti innovativi, sono due i progetti dal vero ruolo icastico: “Interiors by David Lynch. A Thinking Room” e l’allestimento per il Food Design "All You Have Ever Wanted to Know About Food Design in Six Performances”.

Qui il “luogo dell’attesa” assume finalmente una propria identità. L’attesa iniziale, quella che precede lo spettacolo, è diventata uno snodo dal ruolo introspettivo e preparatorio per ciò che sarà l’evento vero e proprio. Gli ideatori lo definiscono “Lo scrigno di un diamante”, uno scenografico impianto architettonico sviluppato da Lombardini22 e dagli scenografi del Piccolo Teatro di Milano. Dall’esterno due installazioni dal perimetro curvilineo avvolte da un sipario bordeaux. Introverse e criptiche, racchiudono al loro interno una scenografia carsica. Un’atmosfera da quinta teatrale introduce un percorso inaspettato, scuro e imprevedibile che conduce al metafisico, sfociando in uno spazio dove la complessità della mente diventa elemento fisico; Lynch altera i canoni non solo dell’ambiente costruito interno, ma anche di ciò che questo rappresenta in un sistema più generale.

Render Lombardini22

In questo arcipelago di spazi troviamo anche una vetrina per il “Food Design”. Un elemento liminale che vuole comunicare un gesto d’amore; un palcoscenico che, attraverso il linguaggio universale del cibo, supera barriere culturali e linguistiche. Un laboratorio di creatività, un luogo dove si possono mettere in pratica idee audaci, sperimentare nuove combinazioni, mostrare nuovi piatti. In collaborazione con Il Salone del Mobile 2024, Lombardini22 ha ideato uno spazio che coinvolgerà ogni giorno magazine di settore insieme a un food designer da loro selezionato, promuovendo una fusione tra scoperta e sperimentazione nel mondo del design culinario. Si plasma dunque uno spazio dalla “Neutralità Caratterizzata”, un concetto apparentemente ossimorico che ha guidato la progettazione. Schermature flessibili e sedute morbide, colori tenui, acciaio e cemento; dettagli studiati chirurgicamente per massimizzare l’esperienza del visitatore in un dualismo funzionale dove l’esibizione culinaria fa da contrappunto a uno spazio multifunzionale dedicato alle stesse riviste.  

Studio Lernert & Sander X de Volkskrant
Si può dunque dire che ciò che si è voluto creare è uno spazio capace di dare voce al cambiamento, alla sperimentazione, alla diversità.

Perché in fondo ogni elemento esposto, ogni installazione, così come ogni piatto che andrà in scena, racconta una storia, evoca ricordi e celebra tradizioni. Qui si vuole alimentare un linguaggio creativo universale che va oltre le barriere culturali e linguistiche. Un modo per unire le persone, per creare connessioni e per condividere emozioni.

19

Dan Flavin

Luce e colori: le installazioni luminose dell'artista minimalista Dan Flavin in Italia.

scopri l'articolo

Dan Flavin

18

Essenziale matericità

Texture e colore: non solo una questione di estetica, ma anche di sensi.

scopri l'articolo

Essenziale matericità

16

Castiglioni

In Fondazione Castiglioni a ogni oggetto sono connessi aneddoti personali che Giovanna Castiglioni, in veste di guida e narratrice, ci racconta con entusiasmo e generosità.

scopri l'articolo

Castiglioni

15

Stereo Mike

Stereo Mike è un nuovo lounge bar nel cuore di Napoli, una chicca dal design dirompente.

scopri l'articolo

Stereo Mike

Do you want to read it in English?
Switch to English
Vuoi leggerlo in italiano?
Cambia in Italiano